PDA

Visualizza versione completa : Giochi da tavolo: l'alternativa al pc !



Armandillo
27-06-10, 18: 02
:bai

Oggi, preso da un colpo di nostalgia, ho riaperto un armadio chiuso da tempo tirando fuori quattro cinque giochi ormai lì dimenticati e ripensando alle intere giornate passate con gli amici in casa giocando e un po' spinto dalla curiosita', un po' per passare qualche mezz'ora rilassato ho deciso di postare questo sondaggio per verificare le preferenze dell'utente circa giochi da tavolo celebri che sicuramente avranno loro accompagnato tante serate.

Naturalmente sono titoli anche un po' datati, ora ce ne saranno di nuovi e aggiornati, ma credo che sia impossibile che qualcuno non li abbia almeno giocati una volta e quindi gia' in grado di poterli valutare !

Sono altresì convinto di averne tralasciati, ma da una ricerca in rete sembra che quelli di maggior richiamo fossero proprio questi !

Tra le opzioni comunque ho inserito "altro" affinche' possiate indicare altri titoli ed ho dato la possibilita' di votarne piu' d'uno rispettando il gusto d'ognuno :sisi

Dunque votate, e se volete, commentate :bai

MarcoStraf
27-06-10, 18: 57
Amo i giochi da tavolo, giocando a squadre di due o tre una decina e più persone possono sedersi in salotto, giocando, chiacchierando, mangiando noccioline e sorbendosi la bibita preferita.
A Natale abbiamo sempre un puzzle aperto su un tavolino, chi e' interessato va la', prova a mettere su qualche pezzo chiacchierando con in vicini, senza nessuna pressione, il bicchiere di spumante in mano, quando si stanca lascia e si unisce a un'altra conversazione.

Armandillo
27-06-10, 19: 14
Amo i giochi da tavolo, giocando a squadre di due o tre una decina e più persone possono sedersi in salotto, giocando, chiacchierando, mangiando noccioline e sorbendosi la bibita preferita.

Beh Marco non potevo non commentare !!
Il quadretto lo faccio mio con tantissimo rimpianto :triste

Purtroppo (o per fortuna ?!) l'era del pc, volente o nolente, ha aperto al mondo in toto ed ammetto che il passaggio a questa tecnologia ha fatto vittime proprio nel campo dei giochi da tavolo !
Parlo di vittime riferendomi alla mia persona e a quella truppa di amici con i quali trascorrevo proprio quei quadretti :sisi

Nel passaggio si e' perso qualcosa in termini di socialita' e personalmente, benche' amante del forum e delle possibilita' della rete, mi mancano le risate e le chiacchierate "viso a viso" divenute nel tempo piu' rade !

Il gioco da tavolo l'ho vissuto soprattutto come "scusa" per incontrarci e poi, magari, fare altro in compagnia.
Compagnia....una stupenda parola...quella che piu' rimpiango anche se sono conscio che l'eta', le abitudini, la pigrizia talvolta spingono parecchio a rintanarsi nelle comodita' di casa e indirettamente proprio verso quel pc che ti permette ogni cosa :boh

Grazie :bai

Mafalda
27-06-10, 19: 50
Ahhhh i mitici giochi da tavolo!! :bgg2
Ormai sono ricordi di un'altra era per me. :ehmm
Le serate passate a giocare a Risiko quando ero all'Università ( perdevo sempre: io e la strategia abbiamo sempre viaggiato su binari opposti :ghgh) chi se le dimentica :tong2
Il mio preferito comunque era Pictionary: si giocava a squadre: bisognava indovinare una parola o una azione etc.. dal disegno che a turno ogni membro della squadra faceva. Davvero divertente:sisi
:bai

MarcoStraf
27-06-10, 20: 04
... Il mio preferito comunque era Pictionary: si giocava a squadre: bisognava indovinare una parola o una azione etc.. dal disegno che a turno ogni membro della squadra faceva. Davvero divertente
Concordo, assoluramente esilarante. Ottimo perche' costa solo il prezzo di un blocco note e un pennarello.
Noi abbiamo una variante, ancora meno costosa: occorre "mimare" la parola da indovinare. Ne escono sempre delle belle.. vedi lo spoiler sotto (English only, sorry)
http://img651.imageshack.us/img651/1564/unknownyo.jpg

E per rimanere in uno dei temi di questo forum: indovina la canzone dalle prime note Facilissimo adesso con gli iPod, che possono contenere migliaia di canzoni. Numerosissime varianti. Per ragioni di cose, io faccio sempre il giudice (nessuno dei miei amici mi batte, e tutti si stupiscono che conosco le canzoni americane meglio di loro, non parliamo poe di quelle inglesi)

Mnemosyne
28-06-10, 08: 29
:bai Ciao a tutti!
Carino questo sondaggio Arma! E per me difficile scegliere! Anche perché penso di far parte di una di quelle generazioni che ha avuto la possibilità di giocare a una quantità enorme di giochi da tavolo, per tutte le età e per tutti i gusti.
Infatti ho votato Indovina chi perché era il mio gioco preferito da bambina. Mi ricordo che alle elementari ognuno portava un gioco da casa e all'intervallo partiva sempre il mini torneo. i più gettonati erano proprio Indovina chi e Forza 4, gioco al quale ho sempre miseramente perso :bgg2
Poi i miei preferiti rimangono Risiko, che mi piace nonostante faccia compagnia a Mafalda in quanto a strategia e Trivial. Trivial era bello perché si finiva sempre a formare squadre chissà come mai "a tema": c'era la squadra artistico-letteraria, quella scientifica e quella sportiva, e si finiva sempre a litigare :bgg2:bgg2. Oddio, litigare per modo di dire, sempre sano agonismo :bgg2
Poi di giochi ce ne sarebbero tantissimi (3 scelte sono poche per me :ghgh). Voglio solo citarvene 2: Tabù, dove devi far indovinare una parola descrivendola, senza nominare le parole tabù (tipo per appartamento non posso dire casa, condominio, ecc.) e Saltinmente, dove una volta scelta una lettera dell'alfabeto devi trovare diverse parole a tema (nazione, colore, fiore, nome proprio e altro) che cominciano per la lettera scelta.
Il primo molto carino, il secondo era il gioco classico delle ore buche a scuola, bastava un foglio di carta e una penna: l'idea di comprare un gioco così mi ha sempre lasciata perplessa :boh

danystreet
28-06-10, 10: 53
ma come maffy pensavo fossi un'espeertona di giochi da tavolo, perdevi a risiko? ed anche tu mnemo?ma come vi facevo delle strateghe deccellenza.bellissimo il tabù quello si che stimola la fantasia
ma come armad, lo dici con tristezza che ti identifichi in quelle gioiose riunioni natalizzie
dove un gioco da tavolo spezza fra un brindisi e un'altro:bai:bai:bai

CIANOVITO
28-06-10, 11: 10
Ah quanto è dolce il ricordo dei mitici giochi da tavolo...

Ne avevo uno per ogni situazione e l'adolescenza è stata caratterizzata molto da questi giochi. Ho scelto il Cluedo (da piccolo sognavo di diventare investigatore!!:bgg2), il Monopoli, per eccellenza il migliore di tutti, e poi altro (ma dovevo per forza sceglierne solo 3?:triste). Il primo che mi è venuto in mente è un gioco di cultura generale che si chiama "Family Master Quiz" dove tirando un dado approdavi su una materia (in tutto ne erano 6: arte, geografia, storia, parole, sport, scienze) e sceglievi tu il livello della domanda da 1 a 6: se rispondevi esattamente, avanzavi di tanto quanto era il livello, altrimenti rimanevi fermo; vinceva che per primo portava su tutte le sue pedine.
Oppure c'era questo Saltinmente, gioco di logica di cui erano predisposte alcune schede con domande già preparate, bastava soltanto scegliere la lettera e con quella lettera cercare di rispondere a più domande possibili.
Poi avevo lo Shangai (http://it.wikipedia.org/wiki/Shangai_(gioco)), quelle stecchette di legno che dovevi cercare di prendere senza muovere le altre: purtroppo la mano mia non si è mai dimostrata troppo salda!!:ghgh
Ricordo, ancora, gli altri nominati da Arma nel sondaggio ma che non ho potuto votare perchè avevo le mie preferenze; giocavo spesso anche a Dama, Forza 4, Sapientino...E poi i puzzle, che ancora oggi mi diletto a farli perchè per me non passano mai di moda.
Insomma, avevo di tutto per crescere sano, ma poi il pc si sa che è entrato nelle case di tutti ed è cambiato il mondo...:sisi

:bai

danystreet
28-06-10, 11: 21
ma come maffy pensavo fossi un'espeertona di giochi da tavolo, perdevi a risiko? ed anche tu mnemo?ma come vi facevo delle strateghe deccellenza.bellissimo il tabù quello si che stimola la fantasia
ma come armad, lo dici con tristezza che ti identifichi in quelle gioiose riunioni natalizzie
dove un gioco da tavolo spezza fra un brindisi e un'altro:bai:bai:bai

ops ho reinviato erronemente il messaggio

Mnemosyne
28-06-10, 12: 20
I puzzle piacciono molto anche a me (tanto che quando non sanno cosa regalarmi, me ne comprano uno e mi fanno contenta :lol:), ma non riesco a considerali "giochi da tavola" al pari di Risiko & c., li vivo molto in solitaria :m:
@Dany: a Risiko io vado quatta quatta, nessuno mi considera fino a quando non si rendono conto che sto vincendo :ghgh. Ma non sono per niente una stratega.

Armandillo
28-06-10, 17: 34
:bai


I puzzle piacciono molto anche a me...ma non riesco a considerali "giochi da tavola"

Concordo...non mi sono mai piaciuti molto anche se qualche volta ho partecipato, piuttosto li preferisco ai poster e quindi ne ho diversi appesi soprattutto di genere moderno :sisi


Il primo che mi è venuto in mente è un gioco di cultura generale che si chiama "Family Master Quiz"

Questo lo conosco molto bene !
Ricordo che lo usavamo nel gioco dei mimi estraendo un cartellino a caso e mimavamo una delle sei risposte in fondo !

Resto un poco perplesso perche' nessuno ha citato "Scotland Yard" e " Inkognito (http://www.giochidatavolo.net/gdt/modules.php?name=Reviews&rop=showcontent&id=115)" :shock ...due giochi bellissimi e molto intelligenti (soprattutto il secondo)
Il primo e' stato gioco dell'anno (quando usci') ed il secondo, forse meno noto, creato dal genio Alex Randolph, rappresenta, almeno per me, l'ideale compromesso di giocabilita' intelligenza e tattica e che consiglio di provare :sisi

Altro bel gioco e' stato ed e' "Axis & Allies", uno di quei pochi soggetto a tornei anche internazionali ma destinato ai cultori dei war-games.

Infine voglio spendere una parola per i giochi di ruolo
Forse i migliori in assoluto per giocabilita' e coinvolgimento anche se, diversamente da quelli classici, richiedevano una conoscenza delle regole da parte almeno di un giocatore (Master)...due titoli per tutti...l'americano "Dungeons & Dragons " e l'italiano "Kata kumbas" molto bello ma dalla vita breve.

:bai

MarcoStraf
28-06-10, 19: 37
I puzzle piacciono molto anche a me ..., ma non riesco a considerali "giochi da tavola" ...
Posso capire.

In inglese "board games" sono considerati tutti i giochi che si giocano seduti attorno a un tavolo (board), di conseguenza lo sono anche i puzzle, i giochi con le carte, gli scacchi, la dama, il backgammon, la tombola etc.
Visto che il tema di questa discussione sono "i giochi in alternativa al PC" io ci includo tutto ;-)

vane
28-06-10, 19: 59
Bello spunto di riflessione e...amarcord.

Sin da piccola ho sempre amato i giochi da tavolo. Forza 4, Battaglia navale, Trivial Pursuit, Monopoli (di cui conservo gelosamente un'edizione vecchissima, avrà almeno 30 anni XD) e tanti altri di cui ormai non ricordo più il nome. All'epoca ne producevano davvero tantissimi per bambini e alcuni di questi andavano bene anche per gli adulti :sisi, io ne avevo anche alcuni "portatili", cioè rimpiccioliti talmente tanto da rientrare in una borsa e usare comodamente nei lunghi viaggi in macchina. Poi sono letteralmente cresciuta con i vari "Sapientino", avevo decine di schede...chissà che fine gli ho fatto fare.

Comunque ancora oggi amo giocare ai "party game", è cambiato solo il mezzo, che è una console di giochi (Wii e/o Playstation). Ho almeno 5-6 giochi attraverso cui divertirsi tutti insieme, specialmente i quiz.

Anche se non sono propriamente "giochi da tavola" amo anche le carte: scopa, briscola, scala 40, ramino, poker...sono vecchi come il cucco ma non tramontano mai, sono l'ideale per passare una serata con gli amici.

Infine il puzzle, non sono giochi da tavola ma per molti sono dei rompicapo :ghgh, io mi rilasso tantissimo a farli, specie se c'è qualcuno con cui fare 4 chiacchiere o se accendo la radio, peccato però che non possa più farli...non ho più spazio in camera mia e non posso neanche metterli nelle altre stanze (farebbero a pugni con l'arredamento...).

:bai

MarcoStraf
28-06-10, 20: 16
... Infine il puzzle, ... peccato però che non possa più farli...non ho più spazio in camera mia e non posso neanche metterli nelle altre stanze ...
Negli States vendono dei tappetini speciali che si chiamano "rollups" o "folding mats", sono dei tappetini che si srotolano (lo puoi mettere dappertutto, anche sul letto o per terra) e quando vuoi fermarti non fai altro che arrotolarlo e tutti i pezzi rimangono al loro posto. Quando lo srotoli nuovamente, e' come ripartire da dove lo avevi lasciato. Comodissimo (io non potrei farne a meno, sia per motivi di spazio che di ... gattini curiosi!)
Dai una occhiata qui:
http://www.bgamers.com/puzzmat.htm

Pegaso
28-06-10, 21: 42
Veramente un argomento interessante e che rimanda subito ai tempi passati. :cry3
Che belle serate (ma non solo serate), passate a giocare a carte, monopoli, a scuola al giochino in cui con una lettera data dovevi trovare i nomi di frutta, colori, città ecc..., e tanti altri giochi che ti permettevano di rimanere in compagni, divertirti e magari usare il gioco anche per avvicinare la ragazza che ti interessava. :ehmm :fleurs

Si bei ricordi, che oramai rivivo mooolto raramente.

Come già detto da altri/e mi piace molto anche i puzzle ma quelli preferisco farli da solo o al massimo in due. :boh

Marcostaf non conoscevo quei tappetini che hai citato :ohoh sono moooolto interessanti e mi sa che uno o due me li prendo... :ghgh

OT: Il sito che hai lincato è affidabile per gli acquisti? :eye

Grazie ancora per il sondaggio/argomento ed è veramente bello leggervi in ambito "ricordi casalinghi" invece che in versione tecnologica. :tong2 :bai :sisi

---EDIT---

Ops! dimenticavo, e chi non ha mai giocato a battaglia navale, ma quella fatta a mano, su un pezzo di carta con la penna o matita e giocata di nascosto dal prof?

MarcoStraf
28-06-10, 22: 42
Marcostaf non conoscevo quei tappetini che hai citato :ohoh sono moooolto interessanti e mi sa che uno o due me li prendo... :ghgh

OT: Il sito che hai lincato è affidabile per gli acquisti? ...
non ho mai usato quel sito, e' stato il primo che ho trovato con Google, tanto per fare capire di cosa stessi parlando. Quello che ho io lo ho comprato in un negozio di giochi (Games of Berkeley, dove ci passo delle ore). Del resto, ti consiglierei di acquistare solo da siti internet italiani (che penso esistano)


... Ops! dimenticavo, e chi non ha mai giocato a battaglia navale, ma quella fatta a mano, su un pezzo di carta con la penna o matita e giocata di nascosto dal prof?
Come no! Non solo, ma anche il famoso master mind (indovina il numero di quattro cifre), oppure la gara automobilistica con la pista disegnata su un foglio a quadretti. Il limite era dettato solo dalla fantasia (e da quanto erano attenti gli insegnanti, che credo molte delle volte chiudessero un occhio...)

Atlas_77
29-06-10, 03: 31
Ahh che bel sondaggio Arma :thx

Li ho praticamente giocati tutti ... anni fa, ho acquistato in edicola una edizione "catena" di giochi da tavolo e devo dire che me ne sono piaciuti molti :sisi
Partiamo in ordine di preferenza da Cluedo (con un mio amico avevamo inventato il Bicluedo: un edizione a due piani con tanto di scale per salire) :lol: ... troppo bello :ghgh
Hotel anche se è una variante tecnologica del Monopoli
Trivial Pursuit ... beh non ha bisogno di commenti:oo2

... e mi sono piaciuti moltissimo anche
Taboo, Pictionary, Saltinmente, Scarabeo e Jenga (http://thesquigglyline.com/blog/wp-content/uploads/2008/06/jenga02.jpg) e c'ho anche l'edizione da tavolo de ... udite udite:shock:ghgh Il pranzo è servito, il quiz di Corrado ed un'altro moderno ...
... "Questo gioco del ca..." ... lo ricordate :shock ... una stronzeta pazzesca :lol:

... Ed ho anche la versione da tavola, molto bella devo dire di Passaparola il quiz televisivo di Jerry Scotti

Ricordo che mi piacque molto anche questo gioco HeroQuest ... ma ci ho giocato soltanto una volta :cry3

Sempre in quella edizione di giochi da tavola c'erano (ma si giocava solo in 2) il Senet, la Dama dell'Antico Egitto è un gioco indiano, il Bantumi

Ah, dimenticavo ...
il Risiko, non mi piace perchè sono strasfigato coi dadi :cry3:tong2
Però mi piacque un edizione, quella che era svolta nella sola Europa, e c'era il vascello ... :m: se non sbaglio si chiamava Risiko+ :boh

:bai

Armandillo
29-06-10, 09: 40
Visto che il tema di questa discussione sono "i giochi in alternativa al PC" io ci includo tutto ;-)

Beh si....in effetti se preso letteralmente hai ragione, ci sono tutti :sisi
Nel titolo volevo specificare quei giochi che coinvolgevano oltre "la coppia" e quindi con l'apporto di amici o parenti

Ma va benissimo cosi'
A partire dai solitari per arrivare a giochi per multigiocatori, ogni situazione puo' considerarsi appunto "alternativa"

Ho visto quei prodotti per i puzzle...una volta, ricordo, si applicava un giornale vecchio con il vinavil alle spalle del puzzle terminato per poterlo successivamente appendere e non era male come soluzione...ora la tecnologia mette a disposizione di tutto !
Anch'io non sapevo del tappetino; probabilmente, come anche negli altri paesi anglosassoni e nord-europei, c'e' una forte propensione verso il puzzle e verso il backgammon (o tavola reale) da noi quasi semi-sconosciuto

Sarebbe molto interessante studiare le cause di queste preferenze :sisi
Vi sono infatti giochi (Go e Mahajongg in oriente, Mancala in africa,ecc...) che se pur conosciuti ed apprezzati non hanno poi trovato spazio forse per questioni culturali, forse per esigenze ambientali :boh

Visto che ci sono allora allargo il campo con tutta quella serie di giochi da tavolo con le carte ma non quelle francesi ne' italiane, bensì quelle nate anche recentemente ( UNO (http://it.wikipedia.org/wiki/UNO_(gioco_di_carte)), SEI (http://it.wikipedia.org/wiki/Sei_(gioco_di_carte)), MilleMiglia, ecc...e quelli con carte particolari, come Magic the Gathering (http://it.wikipedia.org/wiki/Carte_collezionabili)che hanno imperversato per lungo tempo.

Aggiungerei poi il mitico Yahtzee (http://it.wikipedia.org/wiki/Yahtzee), un gioco economicissimo (5 dadi, una matita e un pezzo di carta) ma che puo' far trascorrere ore senza stancare.

Una nota la debbo fare: leggendo i vostri posts, ancora una volta viene sottolineata la grandissima importanza del gioco, qual esso sia, per la particolare spinta alla socializzazione ma non solo.
Infatti tutte le componenti del gioco, dal suo inizio alla fine, intervengono istruendo e formando il carattere e la mentalita' dei giocatori e cio' spesso senza che ce ne accorgiamo !

A voi per altri commenti ludici :hap:bai

Mnemosyne
29-06-10, 10: 06
Ma solo io non appendo i puzzle alle pareti? Io mi diverto a farli (con molta meno gioia di mia mamma, perché le occupo il tavolo in soggiorno :lol: mi sa che comprerò il tappetino che dice Marco :sisi), però una volta finiti li rismonto e li rimetto via.

Il prof che mi ha seguito per la tesi, da ragazzo con suo fratello e un amico partecipava alle mostre di giochi da tavolo, presentandone alcuni di loro invenzione. Ho provato a giocare ad uno di questi. Si chiama I sette mari se mi ricordo bene, ma non ne sono molto sicura; è una via di mezzo tra Monopoli e Risiko: il tabellone è il Mar Mediterraneo all'epoca delle repubbliche marinare, suddiviso in caselle esagonali; ogni giocatore rappresenta una città portuale e ha degli obiettivi commerciali/militari tipo Risiko da raggiungere; ognuno si crea la propria flotta navale, sia commerciale che militare e attuando scambi commerciali o depredando :lol: le navi altrui cerca di portare a termine i suoi obiettivi. Mi era piaciuto molto, ma non ho idea se l'abbiano mai rivenduto a qualche società :m:

Armandillo
29-06-10, 10: 37
Il prof che mi ha seguito per la tesi, da ragazzo con suo fratello e un amico partecipava alle mostre di giochi da tavolo, presentandone alcuni di loro invenzione.

Beh, allora lo confesso...anch'io mi sono cimentato inventando qualche gioco !! :ehmm

Lo dico con pudore perche' non vorrei apparire presuntuoso.

Mooolto tempo fa, parlo della preistoria :ghgh, colto dal raptus dell'ideatore mi dilettavo a modificare e/o inventare giochi per gli amici esclusivamente con tabellone.
Mi procuravo cartoncini Bristol di vari colori, pennarelli e carte da gioco su cui incollavo fogli bianchi per scrivere "imprevisti e probabilita'" adeguati al gioco !

Ne ho creati molti e poi li testavo con gli amici per verificare quali fossero i punti deboli e di conseguenza cambiavo regole e modalita'.
Di questi ne conservo ancora uno, che plastificai, la cui idea trassi da un vetusto gioco di Intellivision (mi sembra si chiamasse Truckin) e che trattava l'argomento scambio-merci.


http://www.youtube.com/watch?v=w3WUrTLkoq8


In pratica si pativa con un proprio mezzo (Camion), si caricava una o piu' merci di vari valori, si pescava un tragitto europeo (es: Roma-Londra) e poi si partiva per lo scarico e quindi il ricavo.
Ovviamente sul tragitto si poteva perdere della merce o si poteva essere fermati dalla Finanza o si poteva forare, ecc...
Alla fine chi aveva guadagnato di piu' vinceva la partita !

Ebbene....stavolta lo dico con orgoglio....tempo dopo la Ravensburger (nota casa di giochi) usci' (solo in Germania) con un gioco molto simile che cercai di acquistare ma senza successo ! :sisi
Da allora gli amici mi spinsero a costruirne altri per poi presentarli a qualche casa editrice, ma quell'hobby doveva restare tale...e non ne feci nulla !! Chissa'......

:bai

MarcoStraf
29-06-10, 18: 00
... leggendo i vostri posts, ancora una volta viene sottolineata la grandissima importanza del gioco, ...
Il bambino che non gioca non e' un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino dentro lui
Pablo Neruda