PDA

Visualizza versione completa : Sigaretta elettronica



rimadil
01-06-10, 18: 06
Non so quanti di voi fumino e quanti di voi fossero a conoscenza di questi oggettini. Io ero una fumatice accanita, ma ho dovuto smettere per problemi di salute (non miei, ma in famiglia), però dopo diversi mesi mi sono imbattuta, in farmacia, in questa sigaretta elettronica, la T-Fumo e incuriosita l'ho comprata, pensando che mi potesse rendere più facile l'astinenza da sigaretta. Purtroppo ho sbagliato, si tratta di una vera e propria fregatura, non ha mai funzionato e non riesco in alcun modo a farmela rimborsare, nè dal farmacista, nè dalla ditta, che sembra scomparsa nel nulla. Ormai ho capito che ho buttato via i miei soldi, in questi casi risulta difficilissimo recuperarli, mi chiedo se qualcun altro abbia avuto questo tipo di brutta esperienza... :triste

ginalfa
01-06-10, 20: 02
Che si trattasse di una sola era abbastanza intuibile, ma l'avevo vista in vendita su alcuni siti non specializzati in prodotti .
Fa specie che certi prodotti siano venduti in framacia, che dovrebbe garantire una certa serietà ed affidabilità del prodotto.
Posso dirti che in linea di principio è sempre il venditore che risponde per la mancanza delle qualità promesse, quindi dovresti prendertela in prima battuta con il farmacista che te l'ha venduta.
Certo, dipende da tutta una serie di circostanze, che andrebbero valutate di caso in caso e quindi dovresti rivolgerti ad un avvocato o ad una associazione di consumatori.

Pegaso
01-06-10, 21: 02
Per il rimborso devi rompergli le @@ al farmacista perchè lui è responsabile per quello che vende.
Cosa faresti se ti vende l'Aspirina scaduta o uno sciroppo andato a male? Lo stesso è per il prodotto da te acquistato.

Altro discorso è il fatto che la sigaretta elettrica funzioni o meno.
A livello teorico l'idea è buona, ma (come in tutte le cose nuove c'è sempre un ma...), i prodotti che vengono usati per dare "gusto" al vapore che si aspira al giorno d'oggi non c'è una prova scientifica sicura che garantisca che non siano dannosi alla salute.

MarcoStraf
01-06-10, 22: 12
Per il rimborso devi rompergli le @@ al farmacista perchè lui è responsabile per quello che vende ...
Si e no.
Quando uno compra qualche cosa, deve leggere l'etichetta e informarsi di un possibile rimborso, in quanto non tutti i prodotti ne sono coperti.
Ben diverso e' la data di scadenza dei prodotti.

Nel caso in questione, occorre leggere le condizioni di garanzia del prodotto in questione. Alcune ditte serie dicono "se non funziona, sarete rimborsati" (e qui la palla passa al rivenditore, in quanto probabilmente vorra' la prova di acquisto, ossia lo scontrino). Altre ditte dicono "comprate a vostro rischio e pericolo" oppure, piu' seriamente, "i risultati variano da persona a persona e quindi non ci teniamo responsabili".

Delle "sigarette elettroniche" so ben poco, ossia che sono un prodotto relativamente nuovo e quindi dei suoi risultati non si sa molto in quanto occorrera' aspettare del tempo in modo da ottenere statistiche.

Pegaso
01-06-10, 23: 55
Ma forse ho capito male io, con la frase "non funziona" io ho pensato che rimadil intendesse che non va. Adesso leggendo la risposta di Marco mi è venuto il dubbio che intendesse che non ha ottenuto l'effetto desiderato (smettere di fumare).
Quale delle due intendi Rimadil???

Quanto riguarda al fatto che è un prodotto relativamente nuovo e quindi non si sa molto sulla sua efficacia concordo pienamente, ma oltre a questo voglio mettere l'accento su un punto che i produttori non diranno mai, e sono le sostanze usate.
Le sostanze usate in questo modo non si sa nulla se sono dannose e meno.

MarcoStraf
02-06-10, 00: 51
... voglio mettere l'accento su un punto che i produttori non diranno mai, e sono le sostanze usate.
Le sostanze usate in questo modo non si sa nulla se sono dannose e meno.
Concordo pienamente.
Anche negli States, dove chi non mette in chiaro tondo cosa si e' usato si e' fustigati, si e' trovato che anche tali sigarette che venivano spacciate per "nocotine-free" (ossia mancanti di nocotina), in realta' contenevano traccie di nocotina, mentre in altre il contenuto di nicotina non era lo stesso di quello dichiarato.

http://www.nytimes.com/2009/07/23/health/policy/23fda.html?_r=1

Ad ogni buon conto, il vantaggio di tali sigarette e' che non producono fumo, e quindi danneggiano solo chi le usa (ossia non causano i danni dovuti al "fumo passivo"

rimadil
02-06-10, 09: 04
Ma forse ho capito male io, con la frase "non funziona" io ho pensato che rimadil intendesse che non va. Adesso leggendo la risposta di Marco mi è venuto il dubbio che intendesse che non ha ottenuto l'effetto desiderato (smettere di fumare).
Quale delle due intendi Rimadil???

Mi riferivo al fatto che in entrambi i casi è rotta la sigaretta stessa, ovviamente riguardo il fatto di togliere la dipendenza deve intervenire la buona volontà, io sono ormai diversi mesi che non tocco più una sigaretta, quindi a me serviva più che altro nei momenti di stress, quando proprio non sai dove sbattere la testa.. questa in particolare è nicotine free, ovvero non contiene nicotina ma solo aromi e dal sito sembrerebbe certificata quindi spero non faccia male alla salute, sarebbe una doppia fregatura visto che l'ho comprata per evitare di fumare... ma visto che non va, a meno che non mi esploda in mano male non ne fa di sicuro.. :shock

Pegaso
02-06-10, 09: 37
Allora avevo capito bene e quindi come qualsiasi apparecchio se non funziona il venditore è responsabile!!!
Il fatto che sia certificato non significa che gli aromi non siano nocivi, semplicemente per il fatto che essendo nuovo non ci sono prove nel tempo e nel numero di utenti che convalidino quello che la casa costruttrice dichiara. Ricordiamoci che all'inizio anche le sigarette non erano nocive. ;-)

MarcoStraf
02-06-10, 16: 07
I prodotti acquistati vengono riparati/sostituiti/rimborsati se la rottura/malfunzionamento sono protetti dalla garanzia. Per sempio, non posso buttare un cellulare nel mare e poi farmelo sostituire :) In genere occorre dimostrare che il difetto era originale, e non causato da uso erroneo.

Ecco perche' occorre sempre leggere le condizioni di rimborso prima di comprare qualcosa. Purtroppo la garanzia e' sempre interna alla confezione, quindi in genere prima di fare un acquisto "serio" (ossia il cui valore "pesi" sul nostro portafoglio) occorre informarsi prima.
Rimadil, leggi bene le condizioni di garanzia del prodotto, e se pensi che il tuo caso sia protetto portale dal farmacista. Ma se la ditta che lo produce e' "scomparsa nel nulla", mi sa che hai poche speranze.

rimadil
03-06-10, 07: 48
Grazie Marco. La buona notizia è che finalmente sono riuscita a parlare con loro e oggi dovrei riuscire a chiedere la sostituzione dell'oggetto in questione. La brutta notizia è che mi stanno venendo molti dubbi riguardo l'effettiva utilità di questo prodotto, comincio a temere che sia stato un acquisto frettoloso.. se non dannoso! Io sinceramente non so cosa contengano questi filtri, ma vedendo un prodotto venduto in farmacia dovrei potermi fidare.. ho letto commenti molto diversi in rete, alcuni entusiasti, altri molto scettici, non so ancora con quale delle due parti schierarmi. Comunque sia grazie per le informazioni, non mi resta che stabilire se usarla o meno una volta riavuta indietro..

MarcoStraf
03-06-10, 15: 49
ma guarda... dubito fortemente che la sigaretta elettronica possa essere piu' dannosa di quella normale :-)

rimadil
04-06-10, 08: 00
In effetti lo penso anche io, ma sai.. qualche dubbio ti viene..