PDA

Visualizza versione completa : Windows Vista/ 7 Organizzare e ottimizzare il proprio HD con Mklink



Asterix
30-03-10, 16: 08
Mklink: piccola utility presente sui sistemi Vista e Seven, essa permette di creare dei “legami simbolici” tra files e cartelle. Tutto questo può tornare utile al fine di recuperare spazio e organizzare al meglio il contenuto degli hard disk.

Il collegamento simbolico (link creati tramite il comando MKLINK) a differenza dei normali link di collegamento puo’ essere visto come una sorta di alias pertanto eseguito in modo automatico e trasparente dal sistema, questa tecnologia non è una novità nell’ambito informatico in quanto essa risulta presente nei sistemi Unix.

Attenzione agire solo su unità locali e non mappature di rete.
Sistemi operativi: Vista - Seven
Per sistemi XP e 2000 necessita prodotti esterni in quanto il comando mklink non è presente (Link Shell Extensions -- Non stestato)

La sintassi per la creazione del link simbolico ad una cartella è:

mklink /J "percorso/cartella alias" "percorso/cartella contenente i file"

Il comando deve essere lanciato dalla console aperta in modalità di amministratore

http://collectiontricks.it/imagesbox/collection/guide/mklink.png


Lanciando il comando mklink senza alcuna variabile compare l’help

http://collectiontricks.it/imagesbox/collection/guide/mklink01.png

Al fine di rendere chiaro il funzionamento procederò con il creare un link simbolico denominato prova verso la cartella C:\Portable\PidginPortable

Nella console digito: mklink /J C:\prova C:\Portable\PidginPortable e confermo il tutto con invio

http://collectiontricks.it/imagesbox/collection/guide/mklink02.png

Con la precedente azione abbiamo creato il link simbolico, ora sfogliando le risorse del computer troveremo il link

http://collectiontricks.it/imagesbox/collection/guide/mklink03.png

Premendo sul link Giunzione a differenza dei normali link non si viene indirizzati nel percorso fisico dei file ma il tutto viene presentato in modo trasparente come se il link fosse la cartella che contiene i file, guardate l’immagine

http://collectiontricks.it/imagesbox/collection/guide/mklink04.png

Attenzione a non farvi ingannare i file presenti nel percorso c:/prova (link di giunzione) sono i medesimi che vengono visualizzati nel percorso c:\Portable\PidginPortable quindi attenzione con l’operazione di cancellazione :lol:

Come detto il link di giunzione è del tutto trasparente al sistema operativo quindi lo si potrebbe anche usare per azioni veramente al limite.

Vi vorrei riportare un esempio veramente al limite e sconsigliato per la delicatezza dell’operazione:

ci troviamo nella seguente situazione:

disco c: con spazio free 5%
disco d: con spazio free 95%
cartella programmi presente nel disco c: spazio occupato 15 Gb

grazie al comando mklink potremmo liberare il nostro disco c: di circa 15Gb senza dover procedere con la rimozione e la re installazione di tutti programmi installati, semplicemente spostando l’intera cartella programmi da “c” a “d”.

mklink /J "c:\programmi" "d:\programmi"

oppure:

mklink /J "c:\programmi" "d:\percorso\programmi"

prima di procedere con tale azione si consiglia di eseguire una copia fidata dell’intero disco, sapete la prudenza con Microsoft non è mai troppa.

L’esempio sopra riportato è un caso limite, ma si potrebbe spostare solo alcune applicazioni, si rammenta che è necessario fare sempre attenzione al nome del link e alla sua posizione in quanto per il sistema operativo non deve variare nulla.

Es.

Path fisico cartella office prima dell’operazione sposta: C:\Program Files\office2007
Path fisico cartella office dopo l’operazione sposta: D:\cartella\office2007
Creazione del link di giunzione: mklink /J " C:\Program Files\office2007" " d:\cartella\office2007"

<img src="http://www.collectiontricks.it/imagesbox/collection/icone/ct.png">

PS. Se questo tutorial viene utilizzato per lo spostamento di applicazioni risulta doveroso ricordare che l'Amministrazione di CT non si ritiene responsabile di eventuali anomalie riscontrate in quanto se non eseguita in modo corretto potrebbe compromettere l'uso delle applicazioni stesse.

<div id="photolayer" style="z-index: 1; left: 5px; top: 50px; background-color:#FFCC99; layer-background-color:#FFCC99; visibility: visible"><center> <a rel="license" href="http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/"><img alt="Creative Commons License" style="border-width:0" src="http://i.creativecommons.org/l/by-nc-sa/2.5/it/88x31.png" /></a><br />Questo/a <span xmlns:dc="http://purl.org/dc/elements/1.1/" href="http://purl.org/dc/dcmitype/Text" rel="dc:type">opera</span> è pubblicato sotto una <a rel="license" href="http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/">Licenza Creative Commons</a>.</center></div>